GAPS

Gambling Adult Population Survey Studio epidemiologico campionario sulla prevalenza del gioco d’azzardo sociale e problematico, effettuato su mandato delle Regioni aderenti e in collaborazione con i Comuni oggetto di campionamento.

GAPS è il modello di rilevazione del fenomeno del Gioco d’Azzardo, declinabile a carattere territoriale, per raccogliere informazioni epidemiologiche site-specific sulla diffusione del Gioco d’Azzardo Patologico (GAP) e valutare gli effetti delle disposizioni regionali.

Descrizione

GAPS è il modello di rilevazione del fenomeno del Gioco d’Azzardo, declinabile a carattere territoriale, per raccogliere informazioni epidemiologiche site-specific sulla diffusione del Gioco d’Azzardo Patologico (GAP) e valutare gli effetti delle disposizioni regionali.

Negli ultimi anni, il gioco d’azzardo è diventato crescente motivo di preoccupazione per la salute pubblica. Nonostante la crescente attenzione e gli investimenti economici (inserimento del gioco d’azzardo patologico nell’elenco dei Livelli Essenziali di Assistenza- LEA, approvazione dei Piani Regionali di contrasto al gioco d’azzardo patologico), ad oggi non si conosce la reale entità del fenomeno a livello locale. Le Regioni, che hanno il compito di organizzare i rispettivi Servizi Sanitari Regionali (SSR) e di garantire l’erogazione delle prestazioni previste dai LEA, non dispongono di dati rappresentativi a livello territoriale.
In tale direzione nasce lo studio GAPS, che costituisce un approfondimento dello studio epidemiologico nazionale IPSAD® e si configura come una tra le iniziative che compongono il Piano integrato delle attività di contrasto, prevenzione, diagnosi e cura del gioco d’azzardo patologico (GAP) adottato dalle Regioni aderenti.
La finalità generale del progetto è quella di raccogliere dati territoriali di tipo epidemiologico e sociale relativi alla diffusione del gioco d’azzardo (con specifico riferimento al gioco a rischio/problematico) e delle principali caratteristiche associate al comportamento di gioco (tipologia di giochi maggiormente coinvolti, analisi per genere e fascia d’età). Lo studio, oltre a proporsi come solido strumento di monitoraggio del fenomeno ha, tra i suoi obiettivi, quello di offrire un’analisi dei possibili effetti innescati dalle misure di normazione dell’offerta attuate a livello sia regionale, sia comunale, pertanto si declina in un ventaglio di rilevazioni regionali, basate sul medesimo strumento d’indagine (Questionario GAPS), che si pongono in sinergia con lo sviluppo delle attività di contrasto, prevenzione, diagnosi e cura del gioco d’azzardo patologico già previste dai diversi Piani regionali.

GAPS su territorio regionale

Nel complesso il modello di rilevazione prevede il coinvolgimento di un campione totale stimato di 127.000 soggetti, di età compresa tra i 15 e gli 85 anni, rappresentativo della popolazione residente nelle Regioni che aderiscono al progetto:

  • Abruzzo
  • Emilia Romagna
  • Marche
  • Piemonte
  • Toscana
  • Umbria

In tutte le Regioni (a esclusione dell’Emilia Romagna) lo studio include due rilevazioni, una nel corso del 2019 e una nel corso del 2020, intese a monitorare quali cambiamenti nella diffusione del gioco d’azzardo e delle sue forme più problematiche si possono osservare all’interno della popolazione. Il questionario autosomministrato GAPS, strumento di
rilevazione anonima concepito per il progetto, rileva aspetti socio-demografici, condizioni di salute, Gaming, Gambling (gioco fisico e online), gioco problematico, consumo di sostanze psicoattive, opinioni e comportamenti a rischio, conoscenza dei servizi sanitari.

In Friuli Venezia Giulia lo studio è stato disegnato per raccogliere informazioni sul gioco d’azzardo e i determinanti associati a tale comportamento sulla popolazione studentesca regionale di età compresa tra i 15 e i 19 anni.

GAPS su piccole aree

All’interno dello stesso modello GAPS e con i medesimi obiettivi generali, sono fiorite le richieste di rilevazione su piccole aree specifiche, che hanno condotto all’elaborazione di studi site-specific sul territorio lombardo:

  • Milano No Slot (Comune di Milano)
  • A che gioco giochiamo (Comune di Sesto San Giovanni)
  • Youth Gamblers (Ambito distrettuale di Varese)
  • Gambling 2.0 – Ricerca (Ambito distrettuale di Saronno)
  • Azzardo 2.0 – Ricerca (Ambito distrettuale di Luino)

Materiali

Questionario

Materiale comunicazione

Studi regionali in ambito GAPS

 

ESPAD FRIULI VENEZIA GIULIA

ESPAD FRIULI VENEZIA GIULIA è lo studio che rileva la diffusione del gioco d’azzardo tra gli studenti (15- 19 anni) della Regione Friuli Venezia Giulia. L’obiettivo principale dello studio...

GAPS UMBRIA

GAPS UMBRIA è lo studio che rileva il gioco d’azzardo nella popolazione generale (15-74 anni) e studentesca (15-19 anni) della Regione Umbria. Il progetto ha l’obiettivo di disporre di una...

ESPAD E.ROMAGNA

ESPAD E.ROMAGNA è lo studio che rileva la diffusione del gioco d’azzardo nella popolazione studentesca (15-19 anni) della Regione Emilia Romagna. L’obiettivo principale dello studio epidemiologico è...

GAPS E.ROMAGNA

GAPS E.ROMAGNA è lo studio che rileva la diffusione del gioco d’azzardo nella popolazione generale (18- 80 anni) della Regione Emilia Romagna. L’obiettivo principale dello studio epidemiologico è...

GAPS MARCHE

GAPS MARCHE è lo studio che rileva la diffusione del gioco d’azzardo nella popolazione generale (15-74 anni) della Regione Marche e analizza i fattori di rischio associati. Il progetto ha...

EPI ABRUZZO GAP

EPI GAP ABRUZZO è il progetto per l’attivazione di un sistema di monitoraggio e analisi epidemiologica del gioco d’azzardo patologico (GAP) nella Regione Abruzzo.Il progetto si pone l’obiettivo di...

GAPS PIEMONTE

GAPS PIEMONTE è lo studio che rileva la diffusione del gioco d’azzardo nella popolazione generale (18-80 anni) della Regione Piemonte. L’obiettivo principale dello studio epidemiologico è quello di...

Studi in ambito GAPS – Piccole aree

 

Youth Gamblers – Ambito distrettuale di VARESE

Il progetto ha l’obiettivo principale di stimare la diffusione del gaming e del gioco d’azzardo (sia online sia on- site) tra gli studenti di 15-19 anni che frequentano gli istituti scolastici...

Milano No Slot: Ricerca – Comune di Milano

Il progetto ha l’obiettivo principale di stimare la diffusione del gaming e del gioco d’azzardo (sia online sia on- site) tra gli studenti di 15-19 anni che frequentano gli istituti scolastici...